Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > Sicurezza stradale: una responsabilitÓ per tutti

Sicurezza stradale: una responsabilitÓ per tutti

23.11.2023

L’Automobile Club Italia ha diffuso una campagna di sensibilizzazione battezzata #blindside di sensibilizzazione per la mobilitÓ responsabile. L’hashtag #blindside Ŕ un forte richiamo al rispetto delle regole di circolazione e alla cautela verso gli altri utenti della strada. 

Il termine inglese blind side (punto cieco) si riferisce appunto a situazioni in cui si potrebbe erroneamente pensare di poter infrangere il Codice della Strada senza conseguenze. 

Nella campagna #blindside, la connessione tra il punto cieco dei mezzi di trasporto e la mancanza di attenzione alla guida Ŕ cruciale. 

La disattenzione durante la guida pu˛ creare situazioni pericolose simili a zone cieche, in cui non si Ŕ consapevoli di ci˛ che accade intorno a noi. La campagna ACI sollecita la consapevolezza di queste "zone cieche" nella guida e nel nostro comportamento al volante. 

 

Panoramica degli incidenti in Europa e Italia 

Il riferimento ai numerosi incidenti stradali occorsi nel 2022 Ŕ evidente: nei dodici mesi scorsi in Europa sulle strade europee Ŕ stata segnata una graduale ripresa della mobilitÓ. Nella Ue27 le vittime sono state 20.669 contro 19.932 del 2021, 22.761 del 2019 e circa 30mila nel 2010. 

Il tasso di mortalitÓ UE (morti per milioni di abitanti) si attesta nella Ue27 a 46,3 mentre in Italia Ŕ pari a 53,6 (l’Italia scende dal 13░ al 19░ posto). 

In Italia, nei dodici mesi scorsi, si sono verificati 165.889 incidenti con lesioni a persone che hanno provocato 3.159 decessi (morti entro 30 giorni dall’evento) e 223.475 feriti. 

A causa di incidenti stradali ogni 2 minuti e mezzo qualcuno resta ferito o menomato. Ogni 2 ore e mezza muore qualcuno. Ogni giorno muoiono in media 9 persone e 612 persone restano ferite. 

 

Provincia di Sondrio: i numeri degli incidenti nel 2022 

Sono dati che fanno riflettere e, facendo un approfondimento sulla Provincia di Sondrio, i dati sono in aumento: risultano troppi gli incidenti e la mortalitÓ, a dimostrazione che quando ci si mette al volente non si ha la concentrazione adeguata su ci˛ che si sta facendo. 

Nel 2022 in Provincia di Sondrio si sono registrati 381 incidenti (8,2% in pi¨ rispetto al 2021) che hanno portato alla morte di 9 persone (80% in pi¨ rispetto al 2021) e a 564 feriti (l’8% in pi¨ rispetto al 2021). 

Su 381 incidenti, 277 dipendono da un comportamento errato, di cui: 65 (23,47%) perchÚ non rispettati i segnali; 64 (23,10%) per guida distratta; 49 (17,69%) per velocitÓ; 28 (10,11%) procedeva senza mantenere la distanza di sicurezza. 

Per quanto riguarda gli incidenti mortali, su 9 morti, tutti dipendono da un comportamento errato, di cui: 4 (44,44%) per velocitÓ; 2 (22,22%) perchÚ non rispettati i segnali; 2 (22,22%) per guida distratta; 1 (11,11%) sorpasso. 

Su 41 incidenti hanno coinvolto pedoni, per 11 volte il pedone non era responsabile, per 16 volte il pedone era corresponsabile.